Non basta il buon dato del Pil a smuovere Wall Stree

A
A
A
di Luca Spoldi 20 Dicembre 2012 | 16:06

Il dato del Pil ha superato le attese, ma l'attenzione degli investitori resta concentrata sul braccio di ferro in corso al Congresso sul budget


IL LISTINO DI NEW YORK ATTENDE ANCORA NOVITA' DA WASHINGTON – Nonostante dati macroeconomici migliori delle attese, Wall Street si mette in “stand by” in attesa dell’accordo, più volte sembrato a portata di mano ma tuttora non concretizzatosi, sul bilancio federale.

Così al momento l’indice Dow Jonese segna +0,02%, l’S&P500 resta a +0,09%, il Nasdaq scivola in rosso dello 0,17% (semiconduttori: -0,49%) e le small cap del Russell 2000 guadagnano un modesto +0,17%.

Dal canto loro i T-bond vedono il rendimento del decennale scivolare sull’1,79% (dall’1,80% di ieri sera) e quello del trentennale sul 2,98% (dal 2,99%), mentre l’oro cade nuovamente a 1648,10 dollari l’oncia (19,7 dollari di perdita), l’argento è indicato a 30 dollari (1,12 dollari di perdita) e il petrolio rimane sugli 89,51 dollari al barile (13 centesimi meno della vigilia).

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti