Wall Street si prepara al fiscal cliff

A
A
A
di Luca Spoldi 27 Dicembre 2012 | 21:29

Il mercato azionario vede sempre più vicino il baratro fiscale anche perchè il tetto al deficit verrà raggiunto già a fine anno, prima del previsto


IL FISCAL CLIFF SI AVVICINA, MA IL CONGRESSO NON SI ARRENDE – Secondo i leader repubblicani della Camera dei deputati Usa non c’è modo di terminare le discussioni sul budget entro quest’anno, ma il Congresso ha comunque deciso di aprire anche domani per un’ulteriore sessione straordinaria onde cercare fino all’ultimo di evitare il fiscal cliff che scatterà a inizio anno in mancanza di un accordo sul bilancio. Così a fine giornata Wall Street resta prudente, con l’indice Dow Jones a -0,14%, l’S&P500 che perde lo 0,79%, il Nasdaq in calo dello 0,14% (semiconduttori: -0,38%) e le small cap del Russell 2000 che terminano a -0,18%.

Al contrario i T-bond recuperano terreno col rendimento del decennale che ridiscende sull’1,73% (dall’1,75% precedente) e quello del trentennale sul 2,90% (dal 2,92%). L’oro dopo un avvio incerto chiude a 1664,40 dollari l’oncia (3,8 dollari più della chiusura precedente), l’argento si riporta a 30,21 dollari (17 centesimi di rialzo) e il petrolio rimane a 91,13 dollari al barile (giusto 16 centesimi meglio della seduta precedente).

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti