Anche il Credit Agricole abbatte l’avviamento, niente dividendo

A
A
A
di Luca Spoldi 20 Febbraio 2013 | 09:47

Il colosso verde del credito francese abbatte l'avviamento e accantona fondi per la perdita legata alla vendita di Emporiki. Il 2012 chiude così in pesante rosso, niente dividendo ai soci

IL 2012 IN ROSSO – Abbatte pesantemente (2,67 miliardi) l’avviamento anche il Credit Agricole, che così chiude il quarto trimestre del 2012 in rosso di 3,98 miliardi di euro (il 30% peggio che un anno prima), facendo peggio delle attese (il consensus parlava di 3,69 miliardi di perdita netta).

NIENTE DIVIDENDO – A pesare sui conti del “gigante verde” francese sono anche 706 milioni di accantonamenti per la perdita legata alla vendita della controllata greca Emporiki Bank (completata questo mese). La perdita netta per l’intero 2012 ha così segnato un record negativo, 6,47 miliardi di euro, tanto che l’istituto ha deciso di non distribuire alcun dividendo neanche per quest’anno, come già deciso l’anno passato. Ciò nonostante dopo l’annuncio il titolo rimbalza del 3,7% a Parigi, passando di mano a 7,6 euro.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Mercati, si consolida la ripresa del credito in Italia

Asset allocation: cauti sui tassi ma positivi sul credito

Investimenti, credito globale: ecco cosa emerge dall’outlook di BlackRock

NEWSLETTER
Iscriviti
X