Salvatore Ferragamo sottotono in borsa

A
A
A
di Luca Spoldi 25 Febbraio 2013 | 10:01

Per il gruppo Ferragamo il 2013 potrebbe rivelarsi meno brillante dell'anno appena concluso, complice l'andamento del cambio e qualche incertezza in merito alla crescita in Asia

SALVATORE FERRAGAMO SCIVOLA IN BORSA – Salvatore Ferragamo resta in modesto calo come fin dall’apertura, oscillando a 20,41 euro per azione a Milano, lo 0,78% in meno della chiusura di venerdì scorso. Ieri parlando a margine di una sfilata di moda l’amministratore delegato del gruppo, Michele Norsa, ha dichiarato che il 2013 sarà meno favorevole del 2012 a causa della svalutazione dello yen e dell’andamento del cambio dell’euro contro le principali valute asiatiche.

IL 2013 SARA' MENO POSITIVO DELL'ANNO PASSATO – Nel corso dell’anno il gruppo prevede anche di rallentare l’apertura di nuovi negozi. Stamane ha contribuire alla cautela degli investitori si è poi aggiunto il dato dell’indice Pmi cinese elaborato da Hsbc e Markit, sceso a febbraio, a 50,4 punti dai 52,3 punti di gennaio. Un dato nettamente inferiore alle attese (consensus: 52,2 punti) e che accresce i timori di un nuovo rallentamento dell’economia cinese.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Lusso: Michael Kors pronta ad acquisire Gianni Versace per 2 miliardi

Moda: stavolta a comprare è un gruppo italiano, Zegna rileva Thom Browne

Velasca trova nuovi finanziatori, il Made in Italy di qualità continua a tirare

NEWSLETTER
Iscriviti
X