Borse, a Wall Street piacciono i dati economici di oggi

A
A
A
di Luca Spoldi 6 Marzo 2013 | 15:36

Il settore privato continua ad assumere un buon numero di nuovi dipendenti e gli ordini alle industrie calano meno del previsto


DATI MIGLIORI DELLE ATTESE – Segnali macroeconomici in chiaroscuro oggi a Wall Street: se i dati di Adp hanno segnalato 198mila assunzioni nette nel settore privato in febbraio (dopo i 215mila posti di lavoro netti creati a gennaio, dato rivisto al rialzo rispetto alla stima iniziale), superando i 170mila nuovi posti di lavoro che mediamente gli analisti si attendevano, gli ordinativi alle fabbriche hanno registrato a gennaio il più ampio calo mensile degli ultimi cinque mesi (-2% dopo il -1,3%, dato rivisto, di dicembre).

WALL STREET MIGLIORA ANCORA – Anche in questo caso, tuttavia, il dato è migliore di quanto atteso dal mercato (consensus: -2,2%), tanto che gli indici di Wall Street restano in terreno positivo dopo circa un’ora di lavoro, con il Dow Jones a +0,30%, l’S&P500 a +0,21% e il Nasdaq a +0,30%. L’oro oscilla a 1.576,8 dollari l’oncia (2 dollari più di ieri), il petrolio è a 90,18 dollari al barile (65 centesimi sotto l’ultima chiusura), mentre i T-bond vedono il rendimento sul decennale risalire sull’1,93% (dall’1,90% di ieri) e quello sul trentennale sul 3,14% (dal 3,11%).

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti