Gli Usa si lasciano alle spalle la bolla immobiliare: Fannie Mae ripaga il Tesoro

A
A
A
di Redazione 20 Marzo 2013 | 16:04

La ripresa del mercato real estate ha aiutato Fannie Mae a tornare in attivo. E ora il colosso dei mutui finito sotto il controllo del Governo durante la crisi va verso la restituzione dei 61,5 miliardi di dollari ricevuti dal dipartimento al Tesoro


FANNIE MAE SALDA IL DEBITO – La ripresa del mercato immobiliare ha aiutato Fannie Mae a tornare in attivo: nei primi nove mesi del 2012 ha registrato profitti per 9,6 miliardi di dollari, contro il rosso da 14,5 miliardi dello stesso periodo dell'anno precedente. Ora, come riporta il Wall Street Journal, il colosso dei mutui finito sotto il controllo del Governo durante la crisi per evitare il collasso va verso la restituzione dei 61,5 miliardi di dollari ricevuti dal dipartimento al Tesoro, una mossa in passato ritenuta impensabile.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti
X