New York apre col segno più dopo l’accordo su Cipro

A
A
A
di Luca Spoldi 25 Marzo 2013 | 14:23

In ripresa gli indici azionari e le quotazioni del greggio, mentre perdono terreno oro e T-bond che subiscono gli effetti della fuoriuscita di liquidità finora in cerca di un rifugio sicuro


CIPRO RISOLLEVA IL MORALE ALLA BORSA DI NEW YORK – L’accordo tra Cipro e l’Ue consente una partenza positiva della settimana anche a Wall Street che dopo una mezzora di scambi vede l’indice Dow Jones guadagnare lo 0,35% mentre l’S&P500 segna +0,44%, il Nasdaq è a +0,42% (semiconduttori: +0,65%) e le small cap del Russell 2000 oscillano a +0,53%.

ORO E T-BOND IN CALO, LIQUIDITA' ESCE DA PORTI SICURI – Dal canto loro i T-bond vedono il rendimento sul decennale risalire all’1,95% (dall’1,93% della chiusura di venerdì) mentre quello del trentennale si riporta sul 3,16% (dal 3,14%). L’oro è al momento indicato a 1597,50 dollari l’oncia (9,8 dollari meno di venerdì), l’argento resta a 28,68 dollari (1 centesimo sopra il fixing precedente) e il petrolio sale a 94,83 dollari al barile (1,22 dollari di guadagno).

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti
X