Anche Tokyo festeggia lo scampato pericolo

A
A
A
di Luca Spoldi 25 Marzo 2013 | 09:20

Il listino giapponese chiude a +1,69% dopo la notizia dell'accordo tra Ue e Cipro, bene anche Hong Kong mentre Shanghai tira il fiato e resta sui valori di venerdì. Boom di Furukawa, frena Conica Minolta


L'ACCORDO CIPRO-UE FA BENE ANCHE ALL'ASIA – Anche Tokyo festeggia lo scampato pericolo per l’area dell’euro dopo l’accordo con Cipro che evita di applicare un prelievo forzoso su depositi e conti correnti sotto i 100 mila euro e in cambio di 10 miliardi di aiuti comunitari vedrà i ciprioti varare un piano “lacrime e sangue” destinato a ridurre l’ipertrofico settore bancario dell’isola-stato, divenuta in questi anni una centrale finanziaria offshore nel cuore dell’euro. Così l’indice Nikkei225 chiude a +1,69%, sostenuto anche dal calo dello yen contro dollaro. Bene anche Hong Kong (+0,61%), mentre Shaghai (-0,07%) tira il fiato.

VOLA FURUKAWA, INCERTI GLI ESPORTATORI – Tra le blue chip giapponesi vola Furukawa (+21,8%) davanti a Takashimaya, Tokyo Tatemono, Marui Group, Tokyu Land e J Front Retailing, tutte oltre i 5 punti di rialzo. Deboli Konica Minolta, Nippon Sheet Glass, Yahoo Japan e Sharp, in calo di oltre un paio di punti ciascuna.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti
X