Mittel, via a una ops volontaria tra azioni e bond

A
A
A
di Gianluca Baldini 27 Marzo 2013 | 11:50

La società ha approvato anche la promozione di una contestuale offerta pubblica in sottoscrizione di un prestito obbligazionario con le medesime caratteristiche delle obbligazioni a servizio dell’offerta pubblica di scambio


OFFERTA PUBBLICA DI SCAMBIO – Il cda di Mittel ha approvato l’avvio di un’offerta pubblica di scambio volontaria parziale sulle proprie azioni ordinarie con corrispettivo in obbligazioni Mittel e la promozione di una contestuale offerta pubblica in sottoscrizione di un prestito obbligazionario con le medesime caratteristiche delle obbligazioni a servizio dell’offerta pubblica di scambio. Ne dà notizia un comunicato.

EMISSIONE OBBLIGAZIONARIA – L’importo complessivo dell’emissione obbligazionaria a servizio dell’offerta pubblica di scambio e dell’offerta del prestito obbligazionario sarà pari a circa 50 milioni, incrementabile fino a circa 100 milioni. L’offerta pubblica di scambio volontaria avrà ad oggetto massime 17.059.155 azioni ordinarie Mittel, pari al 19,4% circa del capitale sociale. Per ogni azione ordinaria portata in adesione e acquistata, verrà corrisposto in scambio un titolo obbligazionario emesso da Mittel del valore nominale unitario di 1,75 euro per un controvalore nominale complessivo massimo di circa 29,9 milioni.

ENTRO APRILE LA DELIBERA – La nota sottolinea che l’emissione obbligazionaria a servizio delle due offerte è unica, ha durata 6 anni dalla data di emissione, matura interessi su base annua almeno pari al 6% ed è destinata alla quotazione sul Mot. A partire dal quarto anno alla data di emissione Mittel avrà la facoltà di rimborsare anticipatamente fino al 50% del controvalore del prestito obbligazionario emesso. L’assemblea degli azionisti di Mittel chiamata ad adottare la deliberazione necessaria alla promozione dell’offerta pubblica di scanbio si svolgerà entro aprile, mentre il perfezionamento delle due offerte è previsto entro settembre 2013.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti
X