Anche in Asia prevalgono gli alleggerimenti

A
A
A
di Luca Spoldi 28 Marzo 2013 | 09:56

Dopo le perdite in Europa e la chiusura contrastata di Wall Street anche a Tokyo e sui listini emergenti asiatici gli investitori preferiscono alleggerire le posizioni in attesa che si risolva la crisi di Cipro


ANCHE IN ASIA GLI  INVESTITORI ALLEGGERISCONO LE POSIZIONI – Giornata negativa sui listini asiatici per il prevalere delle prese di profitto in vista del crescente rischio-contagio che torna ad agitare Eurolandia nel giorno in cui a Cipro riaprono le banche, ma con forti vincoli ai prelievi giornalieri. Tokyo chiude in calo dell’1,26% con l’indice Nikkei225 a 12.335,96 yen, mentre Hong Kong cede lo 0,74% e Shanghai arretra del 2,82%. Tra le blue chip giapponesi si mettono in luce Oki Electric Industry e T&D Holdings, mentre perdono ampiamente terreno GS Yuasa, Nippon Light Metal Holdings, ma anche Tosoh e Kawasaki.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti
X