Buffett si accorda con Swiss Re per chiudere contenzioso su retrocessioni

A
A
A
di Luca Spoldi 28 Marzo 2013 | 09:18

Una nota del gruppo riassicurativo svizzero segnala come saranno modificati i termini di un'intesa siglata con Berkshire Hathaway nel 2010. Buffett pagherà 610 milioni di dollari agli elvetici


INTESA DA 100 MILIONI DI DOLLARI – Swiss Re ha annunciato stamane di aver risolto una controversia con Berkshire Hathaway relativa ad un accordo di retrocessioni su polizze vita del 2010. Secondo i termini dell’intesa raggiunta con la finanziaria americana che fa capo al celebre gestore Warren Buffet, a Swiss Re torneranno a fare capo alcuni rischi, mentre Berkshire Hathaway verserà al gruppo svizzero 610 milioni che si dovrebbero tradurre in una plusvalenza di circa 100 milioni di dollari per Swiss Re nel primo trimestre del 2013. I termini previsti dal contratto originale sono stati modificati e Berkshire Hathaway si assumerà ora perdite totali fino a 1,05 miliardi di dollari, rispetto agli 1,5 miliardi previsti dal contratto originario.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti