Ancora una giornata no per i finanziari italiani

A
A
A
di Luca Spoldi 27 Marzo 2013 | 17:29

Le perdite peggiori sono segnate da Mps e Bper, mentre volano Ansaldo Sts e Mediaset. Gli occhi degli investitori sono puntati su Cipro, dove domani riaprono le banche


COLLOCAMENTI, ASTA BTP E CIPRO PESANO SUGLI INDICI – I timori di una corsa agli sportelli in vista della riapertura, domani, delle banche cipriote, l’arrivo sui principali mercati europei di nuovi collocamenti di partecipazioni azionarie dopo quello di ieri di un 2% di Telefonica e l’esito non esaltante dell’asta dei Btp a 5 e 10 anni fiaccano Piazza Affari, che a fine seduta vede l’indice Ftse Mib cedere lo 0,92% (dopo aver peraltro registrato un calo di oltre 2 punti a metà giornata), mentre l’indice Ftse Italia All-Share segna -0,94% e il paniere Ftse Star recupera lo 0,44%. Tra le blue chip tricolori volano Ansaldo Sts (+11%) e Mediaset (+5,3% su ricoperture nonostante abbia annunciato il primo bilancio in rosso della sua storia). Male invece i finanziari a partire da Mps (-4,3%), Bper (-4,2%), Mediobanca (-3,6%) e Bpm (-3,4%).

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti
X