I Brics centrano un primo obiettivo

A
A
A
di Luca Spoldi 27 Marzo 2013 | 16:16

Dal vertice di Durban esce un'intesa per varare un fondo da 100 miliardi di dollari che consentirà di migliorare la gestione delle riserve valutarie evitando tensioni sulla liquidità e sui cambi


AL VIA COOPERAZIONE IN CAMPO VALUTARIO – I “Brics” (Brasile, Russia, India, Cina e Sud Africa) centrano un obiettivo su due al termine del vertice di Durban, in Sud Africa. I leader dei cinque paesi emergenti hanno infatti dato il via a un fondo da 100 miliardi di dollari per la gestione delle riserve valutarie, così da limitare le pressioni a breve termine sul fronte della liquidità e poter fornirsi vicendevolmente aiuto nel caso di nuove crisi valutarie, ma non sono riusciti per ora a prendere alcuna decisione in merito al varo di una nuova banca mondiale dello sviluppo alternativa alla World Bank, di cui i cinque paesi contestano la guida statunitense.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti
X