L’S&P500 supera il 10% di guadagno da inizio anno

A
A
A
di Luca Spoldi 2 Aprile 2013 | 21:11

Seduta positiva anche se una corrente di vendite sul finale riduce i guadagni degli indici principali e fa andare in rosso small cap e semiconduttori. Meglio del previsto gli ordini alle industrie di febbraio


DATI MACRO E NOVITA' DA CIPRO NON DISPIACCIONO AGLI INVESTITORI – Seduta positiva a Wall Street grazie al dato migliore del previsot degli ordini alle fabbriche e alla conclusione positiva dell’incontro tra Cipro e la “troika” Ue-Bce-Fmi, che ha concesso a Nicosia tempo sino al 2018 per centrare gli obiettivi di riduzione del deficit concordati in cambio degli aiuti concessi.

FRENANO ORO, T-BOND E PETROLIO – A fine giornata l’indice Dow Jones segna +0,61%, l’S&P500 guadagna lo 0,52%, il Nasdaq è in rialzo dello 0,48% (semiconduttori: -0,84%) mentre le small cap del Russell 2000 cedono lo 0,48%. Dal canto loro i T-bond vedono il rendimento del decennale risalire sull’1,86% (dall’1,82% dell’ultima chiusura) e quello del trentennale sul 3,10% (dal 3,07%). L’oro cala a 1575,20 dollari l’oncia (27,7 dollari meno della precedente chiusura), l’argento ritorna a 27,19 dollari (89 centesimo di perdita) e il petrolio arretra sino a 96,85 dollari al barile (0,61 dollari peggio della vigilia).

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti
X