Milano guarda a Wall Street e chiude in rialzo

A
A
A
di Luca Spoldi 2 Aprile 2013 | 15:40

Nonostante dal mondo politico continui a non giungere alcun segnale positivo, il listino milanese si lascia trascinare al rialzo dall'apertura in guadagno della borsa americana


I SAGGI NON CONVINCONO, WALL STREET SI' – I “saggi” chiamati da Giorgio Napolitano a sbrogliare la matassa di una situazione politica che resta intricata non gli analisti, ma la partenza positiva di Wall Street, sorretta dai dati sugli ordini alle industrie Usa di febbraio, consente anche a Piazza Affari di chiudere la giornata vicino ai massimi intraday, con l’indice Ftse Mib che segna +1,41%, l’indice Ftse Italia All-Share a +1,19% e l’Ftse Italia Star che recupera lo 0,49%. Tra le blue chip scattano ricoperture su Prysmian, Salvatore Ferragamo e Stm, mentre tornano a perdere terreno Mps, Mediobanca, Saipem e Ubi Banca.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti