Milano in recupero dopo decisione BoJ

A
A
A
di Luca Spoldi 4 Aprile 2013 | 08:07

La banca centrale giapponese lancia un nuovo programma di acquisto di bond per combattere la deflazione e i listini dimenticano i timori suscitati ieri dai dati macro americani


LA BOJ FA RIPARTIRE TOKYO, MILANO TIRA IL FIATO – La delusione legata ai dati macro americani di ieri sembra per il momento superata dai mercati, dopo la decisione della Bank of Japan (BoJ) di acquistare ogni anno bond, anche a lunga scadenza, per circa 50 miliardi di yen, notizia che ha già messo di buon umore Tokyo (+2,20%) nella speranza che serva a far uscire il Giappone da 20 anni di deflazione. Uno scenario, quello deflazionistico, verso il quale sembra sempre più avviata la sponda Sud dell’Europa e forse l’intera Eurozona se la repressione fiscale non verrà calmierata.

BANCARI IN RIPRESA, TRANNE MPS – Dopo una mezzora di scambi a Milano l’indice Ftse Mib recupera l’1,18%, l’indice Ftse Italia All-Share segna +1,11% e l’Ftse Italia Star oscilla a +0,34%. Tra i principali titoli del listino brillano Bper, Bpm e Banco Popolare, tra i più venduti delle ultime sedute, mentre cala ancora Mps, imitato da Luxottica, Prysmian e Stm.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti
X