I dati macro deludono la borsa di New York

A
A
A
di Luca Spoldi 3 Aprile 2013 | 21:59

In deciso calo oggi anche oro, che torna sui 1527 dollari l'oncia, e petrolio, fissato a 94,45 dollari al barile, mentre recuperano terreno i T-bond.


NEW YORK TEME UN NUOVO RALLENTAMENTO DELLA CRESCITA  -I deludenti dati macro odierni deprimono Wall Street dove a fine giornata l’indice Dow Jones segna -0,76%, l’S&P500 cede l’1,05%, il Nasdaq chiude in calo dell’1,11% (semiconduttori: -1,98%) mentre le small cap del Russell 2000 perdono l’1,67%. Dal canto loro i T-bond vedono il rendimento del decennale scivolare sull’1,81% (dall’1,86% dell’ultima chiusura) e quello del trentennale sul 3,05% (dal 3,10%). L’oro cade a 1527,60 dollari l’oncia (17,6 dollari meno della precedente chiusura), l’argento ritorna a 26,92 dollari (28 centesimo di perdita) e il petrolio è fissato a 94,45 dollari al barile (2,22 dollari meno della vigilia).

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti
X