Milano passa in rosso, in scia alle borse europee

A
A
A
di Luca Spoldi 5 Aprile 2013 | 11:05

Nonostante i buoni guadagni di Enel, Diasorin e Mediobanca gli indici bruciano il rialzo iniziale e oscillano in territorio negativo, in scia alle principali piazze europee. Prosegue il calo di Moleskine


IL RIALZO INIZIALE E' GIA' SVANITO, MA ENEL RESISTE A +2% – Giunte a metà seduta le borse europee tornano a flettere, in attesa dei dati macro statunitensi, e Piazza Affari non fa eccezione. Se Londra segna -1,31%, Parigi cede l’1,58% e Francoforte perde l’1,86% (con l’Eurostoxx50 a -1,35%), a Milano l’indice Ftse Mib oscilla ormai a -0,34%, mentre l’indice Ftse Italia All-Share segna -0,38% e l’Ftse Italia Star perde lo 0,63%. Tra i principali titoli del listino riescono a recuperare terreno Enel, Diasorin e Mediobanca, tutte tra l’1,5% e il 2% di rialzo, mentre la lettera penalizza in particolare Salvatore Ferragamo, Tenaris e Luxottica, in calo attorno ai 2 punti a testa. Continua il momento no di Moleskine: anche oggi il titolo perde quota e oscilla a 2,028 euro per azione (-3,7%), contro un prezzo di collocamento di 2,30 euro a titolo.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti
X