ActivTrades assicura i depositi fino a 500mila sterline

A
A
A
di Redazione 8 Aprile 2013 | 09:59

Primo broker europeo ad offrire questa speciale garanzia grazie ad un accordo con i Lloyd’s di Londra


NUOVA ASSICURAZIONE – Il broker londinese ActivTrades ha lanciato una nuova polizza assicurativa gratuita per tutti i suoi clienti, che innalza il livello di protezione del capitale versato portandolo a 500mila sterline per ogni cliente. L’iniziativa ha un forte valore strategico, in quanto ActivTrades è il primo broker a livello europeo autorizzato a detenere fondi dei clienti ad offrire questa speciale garanzia.

L’ACCORDO CON I LLOYD’S -La nuova polizza assicurativa,  denominata, “Excess of FSCS Insurance”,  è stata sottoscritta con i Lloyd’s di Londra ed offre un’ulteriore garanzia sul capitale depositato, poiché si aggiunge a quella già prevista dal Financial Service Compensation Scheme, l’organo inglese preposto alla tutela dei depositi.

CRESCE LA GARANZIA – I fondi dei clienti che operano con ActivTrades saranno comunque sempre collocati in conti segregati, quindi separati dai fondi propri del broker, ma i Lloyd`s di Londra garantiranno in più la copertura fino a 500mila sterline per ogni cliente:  condizione che accresce ulteriormente la sicurezza dei loro depositi.  La formula proposta richiama, estendendoli per entità, i principi di tutela dei conti correnti bancari fino a 100mila euro garantiti dal Fondo Interbancario.

LA DOPPIA PROTEZIONE – In sostanza, grazie all’iniziativa di ActivTrades i clienti potranno beneficiare di una doppia protezione: la prima offerta dal Financial Service Compensation Scheme che coprirà fino a 50mila sterline di deposito ed una  seconda,  attivata con la polizza “Excess of FSCS Insurance”, che coprirà fino ad un massimale di 500mila sterline (quasi 600mila euro) la liquidità depositata da ogni cliente. Una cifra che, fra l’altro, su specifica richiesta può essere ulteriormente elevata .

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti