Goldman Sachs taglia le previsioni sulle quotazioni per il 2013-2014

A
A
A
di Luca Spoldi 10 Aprile 2013 | 12:51

Secondo gli analisti americani il metallo biondo perderà quota passando dai 1454 dollari l'oncia visti come prezzo medio di quest'anno ad una quotazione media di 1350 dollari l'anno venturo

A FAR BRILLARE L'ORO NON BASTERANNO I TIMORI PER EUROLANDIA – Dove non è riuscito Cipro o i deboli dati macroeconomici americani, rischia di riuscire Goldman Sachs: in un report gli esperti della banca d’affari americana hanno tagliato le previsioni circa le quotazioni medie dell’oro nel 2013 e nel 2014. Per quest’anno il prezzo medio del metallo biondo dovrebbe oscillare attorno ai 1545 dollari l’oncia (contro i 1610 dollari indicati in precedenza), l’anno venturo potrebbe crollare ulteriormente a 1350 dollari (contro i 1490 dollari attesi in media finora).

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Mercati, l’oro perde smalto. I prossimi target e gli Etc a Piazza Affari

Top 10 Bluerating: bis d’oro per SG

Mercati, oro oltre la soglia dei 1.900 dollari. Tutti gli Etc a Piazza Affari

NEWSLETTER
Iscriviti
X