Morgan Stanley migliora il giudizio su Atlantia

A
A
A
di Luca Spoldi 11 Aprile 2013 | 09:31

Dopo un calo dell'11% dall'annuncio della fusione con Gemina (contro un rialzo dell'Msci Italy del 2% nello stesso periodo) le valutazioni correnti sembrano tornate attraenti


ANALISTI ANCORA CAUTI MA NON PIU' NEGATIVI SUL TITOLO – Di motivi per rimanere cauti ne restano molti, “come il debole andamento del traffico e l’incertezza politica in Italia”, ma dopo i recenti cali le valutazioni del titolo Atlantia appaiono agli analisti di Morgan Stanley “più attraenti ora”, al punto da migliorarne il giudizio da “underwight” a “equal-weight”. Invariato invece il target price, pari a 13,33 euro per azione, contro i 12,65 euro attorno ai quali il titolo oscilla stamane. Quanto alla fusione con Gemina, pur conservando dubbi circa le motivazioni, gli esperti di Morgan Stanley non ritengono il prezzo pagato eccessivamente caro, “specie alla luce dei multipli pagati nelle recenti transazioni private per gli aeroporti” e dunque giudicano neutra l’operazione.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti