Milano chiude sui massimi, vola Mps

A
A
A
di Luca Spoldi 10 Aprile 2013 | 16:21

Finanziari in gran spolvero a Piazza Affari, che più che ai dati macro o alla crisi politica italiana continua a guardare a Wall Street, oggi in grado di segnare nuovi massimi e trascinare i listini europei


MPS PRENDE IL VOLO, SEGUITO DA BANCO POPOLARE – La crisi politica italiana non sembra impensierire Piazza Affari più dei sempre depressi dati sull’andamento dell’economia reale. Anche oggi, grazie all’allungo deciso di Wall Street che tocca nuovi massimi storici, il listino azionario milanese recupera terreno, con gli indici principali che sotto la spinta di acquisti sul comparto finanziario chiudono sui massimi di giornata. L’indice Ftse Mib in particolare guadagna il 3,19%, mentre l’indice Ftse Italia All-Share segna +2,94% e il paniere Ftse Italia Star si “accontenta” di salire dello 0,97%. Tra le blue chip è violento lo strappo di Mps (+14,7% a fine seduta), fino a ieri venduta ed oggi riscoperta dagli investitori. Sfiora il 10% di rialzo anche Banco Popolare, mentre Fiat, Bpm e Azimut guadagnano tra i 6 e i 7 punti. Ferma sui livelli di ieri resta così a fine giornata solo Impregilo (-0,10%).

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti
X