Avvio cauto ma positivo a Milano, Mps in luce

A
A
A
di Luca Spoldi 17 Aprile 2013 | 07:44

Secondo la Procura di Siena l'istituto è rimasto vittima di una "formidabile e spregiudicata operazione ristrutturatrice pluriennale" legata all'uso di derivati come Alexandria


FONSAI RITORNA NEL FTSE MIB MA PERDE QUOTA – Avvio positivo ma prudente per Piazza Affari, dopo il recupero di ieri di Wall Street che ha innescato rialzi sia sui listini asiatici sia nelle prime battute della giornata in tutta Europa. Dopo una mezzora scarsa di lavoro l’indice Ftse Mib segna +0,32%, l’indice Ftse Italia All-Share guadagna lo 0,28%, mentre il paniere Ftse Italia Star resta a +0,08%. Tra le blue chip prosegue il recupero di Mps, dopo che ieri la Procura di Siena ha espresso la convinzione che l’istituto sia stata vittima di una “formidabile e spregiudicata operazione ristrutturatrice pluriennale” attraverso l’utilizzo di derivati come Alexandria. Bene anche Salvatore Ferragamo e Tenaris,  mentre è pesante l’avvio di Prysmian, con ampie perdite anche per Finmeccanica, Fondiaria-Sai (che oggi entra nell’indice Ftse Mib al posto di Impregilo) e Stm.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti