Partenza sprint per il collocamento del nuovo Btp Italia

A
A
A
di Luca Spoldi 15 Aprile 2013 | 11:21

Già superata quota 5 miliardi di euro di sottoscrizioni, entro domani il Tesoro potrebbe aver già incassato tra i 7 e i 10 miliardi e decidere se chiudere anticipatamente l'operazione


RAGGIUNTA QUOTA 5 MILIARDI, CHIUSURA ANTICIPATA A DOMANI? – Mentre Piazza Affari soffre, il Btp Italia prosegue nella sua cavalcata vittoriosa. La nuova emissione, apertasi oggi, ha già superato alle ore 13.00 quota 5 miliardi di sottoscrizioni. Rispetto alle precedenti tre emissioni del 2012 questa prima emissione del 2013 potrebbe veder il Tesoro annunciare una chiusura anticipata e questo spiega forse la corsa alle sottoscrizioni sin dalle prime ore di avvio del collocamento.  L’emissione inaugurale del marzo 2012 raccolse 7,3 miliardi, quella di giugno solo 1,7 miliardi, mentre quella di ottobre centrò il record di 18 miliardi di sottoscrizioni. L’obiettivo non ufficiale del Tesoro è secondo alcuni operatori di arrivare tra i 7 e i 10 miliardi al termine del secondo giorno di collocamento (domani) per poi decidere sul da farsi.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti
X