Utili sopra le attese per Morgan Stanley

A
A
A
di Luca Spoldi 18 Aprile 2013 | 11:58

Dopo la delusione di ieri dai conti di Bank of America, anche Morgan Stanley batte le attese di Wall Street, come già accaduto con le rivali Jp Morgan, Citigroup e Goldman Sachs


LA STRATEGIA DI GORMA RIPAGA – Morgan Stanley ha annunciato di aver chiuso il primo trimestre con un utile netto di 984 milioni di dollari (49 centesimi per azione), rispetto alla perdita di 94 milioni (6 centesimi a titolo) dello stesso periodo dello scorso anno. Escludendo alcune variazioni contabili legate al debito emesso da Morgan Stanley, il risultato sale a 61 centesimi per azione, superiore alle attese di mercato che oscillavano sui 56 centesimi. La strategia adottata dal Ceo James Gorman, che punta a rafforzare le attività di intermediazione finanziaria (il mese scorso la Fed ha autorizzato Morgan Stanley a comprare le quote di minoranza della joint venture con Citigroup nell’intermediazione) e il relativo incremento dei margini, sembra dunque in grado di dare buoni frutti.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti
X