BpVi rafforza il capitale con un bond convertibile da 253 milioni

A
A
A
di Luca Spoldi 17 Aprile 2013 | 09:25

Anche l'istituto vicentino opta per un rafforzamento patrimoniale: avverrà tramite un bond convertibile a 5 anni da 253 milioni di euro nominali. Previsto un "premio fedeltà" per chi manterrà i titoli almeno 2 anni


BPVI OPTA PER UN BOND CONVERTIBILE – Prosegue il rafforzamento patrimoniale degli istituti di credito italiano: ieri il Cda di Banca Popolare di Vicenza ha deliberato di procedere ad un aumento di capitale fino ad un controvalore di 253 milioni di euro e alla contestuale emissione di obbligazioni convertibili della durata di 5 anni di nominali 253 milioni di euro con facoltà di rimborso anticipato.

Le azioni e le obbligazioni convertibili, si legge in una nota, saranno offerte in opzione agli attuali azionisti nonché ai titolari del prestito obbligazionario convertibile 2009-2016 nel rapporto di 1 azione e 1 obbligazione ogni 20 azioni detenute o spettanti in caso di conversione del prestito obbligazionario convertibile già in essere. Le stesse dovranno essere sottoscritte pro-quota in un pacchetto inscindibile nella stessa misura di azioni e obbligazioni.

Ai sottoscrittori, precisa la nota, aumento sarà riconosciuto un “premio fedeltà” pari al 20% dell’ammontare delle azioni sottoscritte (corrispondente ad una nuova azione da assegnarsi gratuitamente ogni 5 sottoscritte) qualora i medesimi non vendano quelle sottoscritte e quelle già detenute alla data di assegnazione per un periodo di almeno 24 mesi.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti
X