Oro in picchiata, Vontobel: “I prezzi scenderanno ancora”

A
A
A
di Redazione 19 Aprile 2013 | 11:07

Dopo il recente collasso dei prezzi dell’oro, diversi investitori si stanno chiedendo quanto ancora possono scendere le quotazioni dell’oro. Ecco l’analisi di Jeremy Baker, Senior Commodity Strategist di Vontobel


LA CADUTA DELL’ORO – L’oro è ancora un bene rifugio? E le sue quotazioni quanto scenderanno ancora? Sono solo alcuni degli interrogativi che gli investitori si stanno ponendo dopo il recente collasso dei prezzi del metallo giallo. “Sono domande a cui è difficile dare una risposta chiara”, ha spiegato Jeremy Baker, Senior Commodity Strategist di Vontobel. “In generale però, riteniamo che il punto più basso debba ancora essere raggiunto. Detto questo, non può essere escluso un rimbalzo tecnico delle quotazioni del metallo prezioso nel breve termine”.

IL RANGE DI PREZZI – La cifra, secondo l’esperto, dovrebbe aggirarsi tra i 900 e i 1.200 dollari/oncia, “ma anche questo range lascia la porta aperta a ulteriori potenziali cali”. Inoltre se alcuni sperano in un aiuto da aprte delle Banche centrali, “la realtà però, è che nemmeno loro sono disposte “ad afferrare un coltello che sta cadendo”, cioè ad acquistare un bene il cui prezzo è in caduta libera”, ha aggiunto Baker.

I FLUSSI DI ETF – Gli investitori statunitensi presentano un atteggiamento molto diverso nei confronti dell’oro. “È chiaro però che il grosso delle vendite della scorsa settimana è scaturito da un numero molto elevato di investitori. La pressione di vendita degli investitori minori, come quelli retail che hanno investito via etf tramite prodotti correlati, deve essere monitorata attentamente, visto che è da gennaio che si registrano flussi in uscita da parte degli etf. Se questo trend continuerà o si intensificherà, la pressione ribassista aumenterà ulteriormente”.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti
X