Superate le delusioni iniziali, New York chiude in rialzo

A
A
A
di Luca Spoldi 22 Aprile 2013 | 20:46

In deciso rialzo i titoli high-tech e le blue chip, nonostante dati macro sotto le attese e qualche trimestrale deludente come quella di Caterpillar


DELUDONO LE COMPRAVENDITE DI CASE ESISTENTI – Dopo un avvio incerto, complici alcune trimestrali non eccezionali (come quella di Caterpillar, sotto le attese), Wall Street vede riaffiorare le vendite nonostante un dato sulle vendite di case esistenti in marzo negli Usa a sua volta non esaltante. A fine giornata comunque l’indice Dow segna +0,14%, mentre l’S&P500 guadagna lo 0,47%, il Nasdaq chiude a +0,86% e il Russell 2000 termina a +0,25%. Dal canto loro i T-bond vedono il rendimento sul decennale scivolare sull’1,69% (dall’1,70% di venerdì) e quello sul trentennale restare sul 2,88% (invariato). L’oro si riporta a 1425 dollari l’oncia (segnando altri 23,5 dollari di recupero), l’argento sale sui 23,35 dollari (15 centesimi meglio di venerdì) e il petrolio rimbalza sugli 88,76 dollari al barile (85 centesimi sopra l’ultimo fixing).

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti
X