New York apre con prudenza dopo deludenti dati macro

A
A
A
di Luca Spoldi 24 Aprile 2013 | 13:55

Tra i singoli titoli si mette in luce Boeing grazie ad una trimestrale superiore alle attese, mentre perde ancora quota Apple. Preziosi e petrolio in recupero, stabili i T-bond


AZIONARIO E T-BOND INCERTI, SI RIPRENDONO PREZIOSI E PETROLIO – Dopo il deludente dato degli ordini di beni durevoli in marzo negli Usa, Wall Street apre incerta, con l’indice Dow Jones che dopo una ventina di minuti di lavoro oscilla a -0,04% e l’S&P500 in rialzo dello 0,12% imitato dal Nasdaq (+0,12%). Dal canto loro i T-bond vedono il rendimento del decennale risalire sull’1,71% (dall’1,70% di ieri) e quello del trentennale restare sul 2,90% (invariato). L’oro rimbalza a 1428,20 dollari l’oncia (14,3 dollari più della vigilia), l’argento torna a 23,16 dollari (21 centesimi di recupero) e il petrolio risale a 89,82 dollari l’oncia (47 centesimi sopra la precedente chiusura).

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti
X