Assemblea Cir approva bilancio 2012, rinnova Cda

A
A
A
di Luca Spoldi 29 Aprile 2013 | 13:54

Rodolfo De Benedetti sostituisce Stefano Micossi alla presidenza, Monica Mondardini è il nuovo amministratore delegato. Nel frattempo Carlo De Benedetti ha girato il controllo ai figli


CIR, SUL RISULTATO 2012 PESANO LE SVALUTAZIONI – L’assemblea degli azionisti di Cir ha approvato oggi il bilancio civilistico ed esaminato il bilancio consolidato del gruppo per l’esercizio 2012. Il gruppo Cir, ricorda una nota, ha chiuso il 2012 con ricavi superiori a 5 miliardi di euro, in crescita di quasi il 12%, e un margine operativo lordo di 308,1 milioni, in calo rispetto al 2011 “per il minore contributo delle società più attive nel mercato domestico, in particolare Sorgenia ed Espresso”. Il risultato netto è stato negativo per 33,1 milioni (era stato positivo per 9,7 milioni nel 2011) in particolare “per effetto della perdita riportata da Sorgenia, dovuta in particolare a svalutazioni di attività”.

NIENTE DIVIDENDI, CDA A 13 MEMBRI – La società capogruppo Cir Spa ha ottenuto nel 2012 un utile netto di 7,9 milioni rispetto a un risultato positivo di 0,3 milioni nel 2011. L’assemblea degli azionisti “ha fatto propria la proposta del Consiglio di amministrazione di non distribuire dividendi per l’esercizio 2012 al fine di rafforzare ulteriormente la struttura patrimoniale della società”, rideterminando in tredici il numero dei membri del Cda e nominando consigliere Monica Mondardini, poi nominata dal Cda nuovo amministratore delegato, mentre Rodolfo De Benedetti è stato nominato presidente al posto di Stefano Micossi che rimane consigliere della società. Nelle scorse settimane Carlo De Benedetti, fondatore e presidente onorario di Cir, ha trasferito gratuitamente ai figli il controllo del gruppo, come ha ricordato lo stesso Rodolfo De Benedetti.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti
X