Milano chiude in leggero ribasso. Male Tenaris e Buzzi Unicem

A
A
A
di Redazione 3 Maggio 2013 | 06:19

Gli investitori erano tutti rivolti alle indicazioni della Bce che, come previsto, ha tagliato i suoi tassi di 25 punti base allo 0,50%. La maggior parte dei bancari ha chiuso in ribasso


FTSE MIB IN RIBASSO – La Borsa di Milano chiude in leggero ribasso con l'indice principale, il Ftse Mib, che perde lo 0,1% a 16.748,28 punti. Gli investitori erano tutti rivolti alle indicazioni della Bce che, come previsto dalla maggior parte degli economisti l'Eurotower, ha tagliato i suoi tassi di 25 punti base allo 0,50%. Mario Draghi ha indicato di attendersi una graduale ripresa nel secondo semestre dell'anno, ma ribadito che i rischi sono al ribasso.

TITOLI IN EVIDENZA Tenaris ha chiuso in ribasso del 4,8%. L'utile netto del produttore di tubi di acciaio è calato nel primo trimestre del 6% a 423 milioni di dollari. Gli analisti avevano atteso 465 milioni di dollari. In rosso anche Buzzi Unicem del 4,6%, dopo che Bernstein ha tagliato il suo rating da "outperform" a "market perform". Bene invece A2A che ha guadagnato il 3,7% e Mediaset che ha beneficiato anche oggi dell'effetto governo ed ha chiuso in rialzo del 3,6%.

MALE LE BANCHE – La maggior parte dei bancari ha chiuso in ribasso. Ubi Banca ha perso l'1%, Banco Popolare l'1,4%, Intesa Sanpaolo lo 0,2%, Mediobanca lo 0,1%, Mps l'1,1% e UniCredit lo 0,3%. Solo Banca Popolare di Milano ha guadagnato l'1,3% e Banca Popolare dell'Emilia Romagna l'1,1%.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti
X