Credem via libera al bilancio 2012, il dividendo è di 0,12 euro

A
A
A
di Redazione 2 Maggio 2013 | 09:28

L’assemblea degli azionisti ha approvato il bilancio dell’esercizio 2012, chiuso con un utile netto consolidato a 121,2 milioni di euro. Gli azionisti hanno inoltre nominato il nuovo collegio sindacale per gli esercizi del 2013, del 2014 e del 2015


OK AL DIVIDENDO DA 0,12 EURO – L’assemblea degli azionisti di Credem ha approvato il bilancio dell’esercizio 2012, chiuso con un utile netto consolidato a 121,2 milioni di euro, e ha confermato la distribuzione di un dividendo di 0,12 euro per azione, più alto del 20% rispetto al 2011.

IL COMMENTO DEL PRESIDENTE – "Anche nel corso del 2012, in una situazione generale di rara complessità, la banca non ha fatto mancare il credito ai clienti e contemporaneamente ha mantenuto una forte attenzione alla qualità degli impieghi e alla solidità patrimoniale”, ha commentato il presidente Giorgio Ferrari. “Siamo convinti che l’obiettivo non sia solo generare valore nell’immediato, ma anche lavorare affinché si creino i presupposti perché tale generazione di valore sia sostenibile nel tempo".

IL NUOVO COLLEGIO SINDACALE – Gli azionisti hanno inoltre nominato il nuovo collegio sindacale per gli esercizi del 2013, del 2014 e del 2015. I componenti sono Giulio Morandi (presidente), Maurizio Bergomi e Maria Paglia (sindaci effettivi), Gianni Tanturli e Tiziano Scalabrini (sindaci supplenti).

I NUMERI DEL GRUPPO – A fine 2012 la struttura distributiva del gruppo si articolava in 644 tra filiali, centri imprese e negozi finanziari. I dipendenti erano 5.604, i promotori finanziari con mandato erano 750, gli agenti finanziari Creacasa 279 e gli agenti finanziari specializzati nella cessione del quinto 80.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti
X