Risparmio gestito sotto i riflettori in borsa

A
A
A
di Luca Spoldi 7 Maggio 2013 | 14:16

Azimut sale grazie a ottimi dati di raccolta mensile, Banca Generali storna dopo aver toccato un nuovo record storico in mattinata, Mediolanum segna +5% sulla spinta del "buy" di Equita


MEDIOLANUM CORRE, TIRA IL FIATO BANCA GENERALI – Titoli del risparmio gestito sotto i riflettori a Milano, in una giornata positiva per l’intero comparto finanziario europeo anche sotto la spinta dei commenti giunti da alcuni broker a favore del comparto. Azimut, grazie a dati di raccolta di aprile, giudicati “molto forti” (307 milioni di raccolta netta che fanno salire oltre il miliardo il dato dei primi quattro mesi dell’anno, record storico per il gruppo, arrivando a sfiorare i 21 miliardi di euro di masse complessive), sale dello 0,6% sfiorando i 14,5 euro per azione. Banca Generali, dopo aver annunciato un calo dell’utile netto del primo trimestre a 35,5 milioni (dai 39,2 milioni di un anno fa) e una diminuzione dell’11,2% delle commissioni nette a 62,5 milioni (mentre il margine di interesse cresce del 45%) storna del 2,5% a 13,4 euro dopo però aver toccato un record storico intraday di 17,07 euro. Infine Mediolanum balza di quasi il 5% a 5,43 euro dopo che Equita ha confermato il proprio “buy” sul titolo.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti
X