Milano regina d’Europa, Mediobanca sotto i riflettori

A
A
A
di Luca Spoldi 10 Maggio 2013 | 15:49

Piazza Affari chiude con un rialzo superiore al punto percentuale, nettamente migliore dei risultati delle altre piazze europee. Tra i titoli brilla Mediobanca, mentre scattano vendite su Mps e Fondiaria-Sai


PIAZZETTA CUCCIA SORRIDE, MPS NO – Campanella di chiusura per Piazza Affari , oggi nettamente migliore piazza europea grazie a buone trimestrali e ad un’asta Bot che ha visto tassi ai minimi storici, con l’indice Ftse Mib che chiude a +1,13%, mentre l’indice  l’indice Ftse Italia All-Share guadagna lo 0,96% e il paniere Ftse Italia Star resta a +0,10%. Tra le blue chip italiane segnano rialzi consistenti Mediobanca, Diasorin e Prysmian, ma anche UniCredit e Snam (ieri appesantita dal collocamento dell’11,69% in mano all’Eni a investitori istituzionali, attraverso un accelerated bookbuilding a 3,69 euro per azione contro i 3,732 euro della chiusura odierna). In calo  di oltre due punti Mps, mentre Fondiaria-Sai e Saipem perdono attorno al punto e mezzo.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti