Azimut allunga il passo in borsa dopo la trimestrale

A
A
A
di Luca Spoldi 9 Maggio 2013 | 15:32

I numeri dei primi tre mesi dell'anno, pur se in calo rispetto al primo trimestre 2012, appaiono migliori delle attese, mentre le indicazioni fornite dalla società fanno ben sperare per il trimestre in corso


DATI OLTRE LE ATTESE, ANALISTI SCOMMETTONO SU SECONDO TRIMESTRE Azimut in crescita di quasi due punti sul finale di giornata a Milano, grazie a una trimestrale superiore alle attese, chiusa con un utile netto di 41,4 milioni (in calo dai 63,3 milioni dei primi tre mesi del 2012) a fronte di commissione ricorrenti totali per 76,2 milioni (da 73,8 milioni), ed commissioni variabili dimezzate a 26 milioni di euro. In calo anche i ricavi, scesi a 112 da 136 milioni, ma comunque superiori alle attese, mentre l’indicazione di un ritorno medio delle masse pari al 3,5% da inizio 2013 ad oggi fa ben sperare gli analisti per le commissioni di performance del secondo trimestre.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti