Cassa integrazione, il governo alla ricerca di risorse disponibili per il brevissimo termine

A
A
A
di Redazione 16 Maggio 2013 | 14:23

Ne ha parlato il ministro del Lavoro Enrico Giovannini rispondendo al question time in Senato sul decreto legge che verrà esaminato domani dal consiglio dei ministri


CASSA INTEGRAZIONE – Il governo sta facendo una "valutazione attenta delle risorse disponibili per il brevissimo termine" sul rifinanziamento della Cig in deroga, ma per quanto riguarda l'uso di questo strumento, l'esecutivo ha intenzione di rivederlo, perché "non lo si può rifinanziare senza rivisitarlo". Lo ha detto il ministro del Lavoro Enrico Giovannini rispondendo al question time in Senato sul decreto legge che sarà esaminato domani dal consiglio dei ministri. "Il problema", ha aggiunto il ministro, "è strutturale e non va solo affrontato rifinanziando". Per questo "l'orientamento del governo è quello di un monitoraggio molto più puntuale sul comportamento dei soggetti che erogano fondi per capire di cosa stiamo parlando", cioè se si tratti di soggetti che sono momentaneamente in stand by o che non verranno reinseriti al lavoro. In questo ultimo caso servono, ha detto il ministro, "altri strumenti e ammortizzatori. Ma questo non avverrà domani, piuttosto nei mesi prossimi o l'anno venturo".

ESODATI E PENSIONE – "Sono circa 7mila" gli esodati che già fruiscono della pensione, ha detto Giovannini, aggiungendo che degli originari 65mila soggetti previsti dal primo decreto esodati sono 62mila quelli che rientrano nella categoria dei "salvaguardati", di quelli cioè che andranno in pensione progressivamente. Le risorse già stanziate per i 3.000 mancanti, assicura Giovannini, "non verranno perdute". L'Inps, ha aggiunto, sta "prendendo in considerazione" anche alcune domande di salvaguardia di lavoratori "che non avevano i requisiti" per entrare tra i tutelati dal primo decreto, sottolineando che si tratta di una "buona notizia". Giovannini ha anche affrontato anche il tema flessibilità dell'andare in pensione, sostenendo che "va modellato in modo attento per le implicazioni che riveste sia nei confronti delle persone sia per quanto riguarda gli elementi di sostenibità economica del sistema".

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti