Milano: Qatar Holding entra nel progetto immobiliare di Porta Nuova

A
A
A
di Redazione 17 Maggio 2013 | 07:59

Lo comunicano il fondo e Hines sgr in una nota congiunta che annuncia la nascita di una "partnership strategica" in un progetto dal valore di mercato "superiore ai due miliardi di euro".


L’INVESTIMENTO – Con una quota del 40% Qatar Holding entra nello sviluppo immobiliare Porta Nuova, uno dei progetti di riqualificazione urbana dell’area milanese. Lo comunicano il fondo e Hines sgr in una nota congiunta che annuncia la nascita di una "partnership strategica" in un progetto dal valore di mercato "superiore ai due miliardi di euro".

PARTECIPAZIONE STRATEGICA – "La partnership con Qatar Holdings rappresenta un passo strategico per i nostri investitori e per Hines Italia Sgr e conferma come Porta Nuova sia uno degli investimenti più interessanti nel settore immobiliare italiano", ha affermato Manfredi Catella, amministratore delegato di Hines Italia Sgr. "L'accordo raggiunto è un segnale fondamentale per il sistema economico italiano e per il mercato dei capitali internazionali". Il progetto, sviluppato da Hines, è finanziato da Intesa, UniCredit, Hypothekenbank Frankfurt, Bpm e Mps.

IL PORTAFOGLIO – Il restante 60% di Porta Nuova, il cui simbolo è rappresentato dalla nuova sede di UniCredit, resterà in mano agli attuali soci. Il fondo sovrano del Qatar, alimentato dai proventi petroliferi del Paese mediorientale, ha nel suo portafoglio moltissime partecipazioni, da quelle bancarie e finanziarie (come Barclays, Credit Suisse, Santander, Agricultural Bank of China, il London Stock Exchange) ai grandi magazzini di Harrods e J Sainsbury, fino alle quote in colossi dell'industria come Porsche Wolkswagen e Iberdrola.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti