A Milano tutti gli occhi sono puntati su Telecom Italia

A
A
A
di Luca Spoldi 23 Maggio 2013 | 07:51

In giornata il Cda dell'ex monopolista telefonico italiano dovrebbe decidere in merito allo scorporo della rete d'accesso e all'eventuale integrazione con 3 Italia. Intanto S&P's taglia il rating


CHE DECIDERA' IL CDA DI TELECOM ITALIA? – Nel giorno in cui si riunisce il Cda che dovrebbe prendere una decisione in merito al possibile scorporo della rete d’accesso e forse anche sull’eventuale integrazione con 3 Italia, Standard & Poor’s taglia il merito di credito di Telecom Italia da “BBB/A-2” a “BBB-/A-3”, ultimo “notch” prima del livello che porterebbe il debito ad essere classificato “junk” (titoli spazzatura). La mossa dell’agenzia potrebbe a breve essere imitata dalla concorrente Moody’s, che già negli scorsi giorni aveva messo il rating dell’ex monopolista telefonico italiano sotto esame per una possibile revisione al ribasso dopo averlo già limato da “Baa2” a “Baa3”. Per il momento a Milano il titolo cede l’1,65% facendo però meglio degli indici generali del listino, che perdono attorno al 2,3%-2,4%.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti