New York resta sui livelli di giovedì

A
A
A
di Luca Spoldi 24 Maggio 2013 | 21:00

Dopo un avvio in calo gli investitori tornano ad acquistare titoli azionari, mentre frenano i bond inizialmente in ripresa. Variazioni negative modeste anche per metalli preziosi e petrolio


PRIMA CEDE POI RECUPERA: NEW YORK CHIUDE VICINO ALLA PARITA' – Wall Street inizia in modo negativo, condizionata dai dubbi circa la durata degli incentivi monetari stante gli ultimi dati macro, ma sul finale le rassicurazioni giunte da esponenti della Federal Reserve e lo scattare di ricoperture in vista del fine settimana riportanno l’indice Dow Jones a +0,06%, mentre l’S&P500 è chiude a -0,06%, il Nasdaq è stabile (-0,01%) e così pure le small cap del Russell 2000 (invariate). Dopo un iniziale recupero i T-bond terminano sui livelli di ieri, col rendimento del decennale che resta sul 2,01% (invariato) e quello del trentennale che cala sul 3,17% (dal 3,19%). L’oro scivola invece a 1382,60 dollari l’oncia (7,5 dollari meno dell’ultima chiusura), l’argento torna sui 22,33 dollari (24 centesimi di perdita) e il petrolio ridiscende a 93,92 dollari al barile (0,48 dollari sotto i livelli della vigilia).

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti