Maggio termina in rosso per le borse dell’Asia, nonostante un ultimo rimbalzo di Tokyo

A
A
A
di Luca Spoldi 31 Maggio 2013 | 08:51

Ancora una volta maggio si rivela un mese ricco di prese di profitto che pongono fine ad una crescita delle quotazioni ininterrotta dallo scorso ottobre. Il rimbalzo di Tokyo non pareggia le perdite della vigilia


MAGGIO, TEMPO DI PRESE DI PROFITTO SUI LISTINI ASIATICI – Tokyo rimbalza dopo il tonfo della vigilia e chiude la settimana con l’indice Nikkei225 a 13.774,54 yen (+1,37%), mentre Hong Kong segna un ulteriore calo dello 0,41% e Shanghai chiude a -0,73%. Nel complesso il mese di maggio si è così chiuso in rosso per i listini asiatici, primo risultato negativo a livello mensile dallo scorso ottobre. Tra le blue chip giapponesi rimbalzano di oltre cinque punti Trend Micro, Furukawa, Tobu Railway e Fast Retailing, mentre terminano in rosso titoli come Nippon Paper Industries, Oki Electric Industry e Sumco.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti