A New York va in scena un rimbalzo tecnico

A
A
A
di Luca Spoldi 30 Maggio 2013 | 21:20

Gli investitori sembrano iniziare a sospettare che il mercato sia entrato in una fase di distribuzione laterale che potrebbe preludere a ulteriori consolidamenti, sia dell'azionario sia dell'obbligazionario


A SALIRE OGGI SONO TITOLI HIGH-TECH E SMALL CAP – Dopo il calo di ieri Wall Street prova a rimbalzare ma non va molto lontano, a conferma che il mercato è ormai entrato in una fase distributiva laterale che potrebbe lasciar posto a nuove discese. A fine giornata l’indice Dow Jones segna comunque +0,14%, mentre l’S&P500 guadagna lo 0,37%, il Nasdaq chiude a +0,69% e le small cap del Russell 2000 recuperano lo 0,76%. Dal canto loro i T-bond vedono il rendimento del decennale riportarsi sul 2,12% (dal 2,11% di ieri) e quello del trentennale sul 3,28% (dal 3,26%). L’oro risale a 1413,20 dollari l’oncia (10,1 dollari più dell’ultima chiusura), l’argento torna a 22,70 dollari (altri 26 centesimi di recupero) mentre il petrolio viene fissato sui a 93,62 dollari 0,55 dollari meglio di ieri.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti