Milano in ripresa, nonostante qualche alleggerimento

A
A
A
di Luca Spoldi 30 Maggio 2013 | 16:36

Tornano a mettersi in luce Ubi Banca e Fiat, mentre Telecom Italia perde l'1,7% ed Eni termina a -1,44%. Sottotono anche l'indice Star, l'unico oggi a chiudere con un segno negativo


TELECOM ITALIA: SCORPORO RETE GIA' SCONTATO – Nonostante qualche alleggerimento a metà pomeriggio Piazza Affari e le borse europee riescono a superare il tonfo di Tokyo di stamane, anche grazie a buoni dati macro europei e all’apertura in recupero di Wall Street, e chiudere in positivo. A fine giornata a Milano l’indice Ftse Mib segna +0,66%, mentre il Ftse Italia All-Share chiude a +0,44% e il paniere Ftse Italia Star cede lo 0,30%. Tra le blue chip tricolori tornano a correre titoli come Ubi Banca, Fiat, Pirelli & C., Stm e Prysmian, tutte attorno o sopra i 3 punti di rialzo, mentre i cali maggiori interessano Telecom Italia (il cui Cda approva il progetto di societarizzazione della rete d’accesso, propedeutico all’eventuale ingresso di CdP nel capitale), Eni e Ansaldo Sts, ampiamente sopra il punto percentuale di perdita.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti