Il rialzo azionario a Tokyo per ora è terminato

A
A
A
di Luca Spoldi 30 Maggio 2013 | 07:43

Nuovo deciso tonfo degli indici sulla borsa giapponese, mentre gli altri listini asiatici limitano i danni. A dare il là alle vendite è stato un rafforzamento dello yen, ma la sensazione è che al mercato serva una pausa


NUOVO TONFO DI TOKYO, SELL IN MAY AND GO AWAY? – Maggio volge al termine e, come ogni anno in questa stagione, gli investitori trovano motivi per prendere profitto dopo mesi di continui rialzi degli indici di borsa. A Tokyo il deterrente odierno è il recupero dello yen contro dollaro, che pesa sulle quotazioni dei maggiori esportatori, ma la sensazione che il mercato stia entrando in una fase di consolidamento che va oltre gli spunti operativi quotidiani è forte visto che a fine giornata l’indice Nikkei225 crolla a  13.589,03 yen (-5,15%) senza che siano giunte notizie che mutino drasticamente lo scenario macro né quello di politica monetaria. In calo, ma meno severamente, anche Hong Kong (-0,39%) e Shanghai (-0,27%). Tra le blue chip giapponesi riescono a brillare Kawasaki Heavy Industries, Jtekt e Dowa Holdings, con rialzi attorno ai 5 punti percentuali. Nella polvere Fast Retailing (-11%) seguita da Dentsu, Tokyo Tatemono, Kobe Steel, Tokyo Dome, Takara Holdings e Heiwa Real Estate, tutte in rosso di oltre otto punti.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti