A Milano non bastano Banco Popolare ed Enel Green Power per salire

A
A
A
di Luca Spoldi 29 Maggio 2013 | 16:44

Partita in calo, la seduta di Piazza Affari è trascorsa con gli indici sempre in rosso, con un'accelerazione delle vendite nell'ultima parte della giornata dopo l'apertura sottotono di New York


POCHI SPUNTI POSITIVI TRA LE BLUE CHIP ITALIANE OGGI – L’apertura in calo di Wall Street, che continua a temere un rallentamento degli acquisti di bond sul mercato da parte della Federal Reserve, pesa anche sulle chiusura delle principali borse europee oggi, con Milano che ha visto nell’ultima mezzora di lavoro un costante flusso di alleggerimenti. A fine seduta l’indice Ftse Mib cede così l’1,61%, mentre il Ftse Italia All-Share segna -1,54% e il paniere Ftse Italia Star perde lo 0,94%. Tra le blue chip si sono messi in luce comunque Banco Popolare ed Enel Green Power, mentre perdite tra i 4 e i 3 punti percentuali hanno interessato in particolare Luxottica, Stm, Finmeccanica, Mediaset e Buzzi Unicem.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti