Milano ignora Tokyo, recupera terreno

A
A
A
di Luca Spoldi 5 Giugno 2013 | 08:01

Nonostante il tonfo della borsa giapponese, delusa dal discorso di Abe, e l'apertura incerta della giornata in Europa, la borsa italiana riesce a recuperare ulteriore terreno nella prima ora di lavoro


BENE MPS E I CICLICI, IN FRENATA BPM, DIASORIN E PARMALAT – Dopo un inizio incerto Piazza Affari prova a recuperare con maggior convinzione terreno, senza lasciarsi influenzare più di tanto dal nuovo tonfo della borsa di Tokyo e dalle aperture in moderato ribasso dei listini europei. L’indice Ftse Mib guadagna infatti lo 0,40%, mentre il Ftse Italia All-Share è indicato a +0,36% e il paniere Ftse Italia Star è stabile sui livelli di ieri (+0,01%). Tra le blue chip torna a mettersi in luce Mps (che sfiora il 4% di rialzo), davanti ad Ansaldo Sts, Telecom Italia e Fiat Industrial, in ripresa di quasi 2 punti a testa. Sottotono invece Bpm, ieri in buon recupero, come pure Diasorin e Parmalat.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti