Mercato immobiliare, il 75% delle compravendite è per la prima casa

A
A
A
di Andrea Barzagni 4 Giugno 2013 | 14:00

Più di tre quarti delle compravendite sul mercato immobiliare riguarda la prima casa: principali evidenze emerse dal rapporto Tecnocasa.


LA PRIMA CASA – Nonostante la crisi del mercato immobiliare, l’acquisto della prima casa continua ad essere in cima ai desideri degli italiani. A confermarlo è l’ultimo studio realizzato dalle agenzie Gruppo Tecnocasa, secondo cui il 76,2% delle compravendite riguarda proprio l’abitazione principale, che, per mancanza di risorse a disposizione, molti acquistano per poi aprire un mutuo che abbia delle rate vantaggiose da poter pagare comodamente. Per scegliere accuratamente l’offerta di credito più vantaggiosa è possibile mettere i mutui più convenienti a confronto così da effettuare una scelta vantaggiosa.

SCEGLIERE IL MUTUO – Per scegliere l’offerta di credito più vantaggiosa si possono consultare le guide della Banca d’Italia così da comprendere accuratamente i meccanismi del mercato del credito, dai tassi d’interesse al piano di ammortamento. E’ importante infatti per i consumatori effettuare valutazioni accurate così da evitare spiacevoli situazioni e non incorrere in spiacevoli casi di insolvenza nei confronti della banca.

IL PROFILO DEL RICHIEDENTE – I consumatori che decidono di richiedere finanziamenti sono in crescita, si arriva al 50% (per la precisione, 55,9%), a conferma delle maggiori difficoltà che le famiglie italiane riscontrano. Il profilo del richiedente tipo è per il 39,1% costituito da impiegati e per il 16,9% da operai. Decisamente meno diffuse le richieste di credito provenienti commercianti e artigiani (5,7%). A chiedere un aiuto in banca troviamo anche liberi professionisti e dirigenti (17,6%).

L'ETA' –  Per quanto riguarda, invece, l’età, la fascia che concentra il più alto numero di transazioni è quella compresa tra 35 e 44 anni (34,4%), seguita, a sorpresa, da quella dei giovani di 18-34 anni(31,6%), interessati soprattutto all’acquisto di una prima casa (90,5%).

PRIMA CASA – Indipendentemente dalla formula di acquisto scelta, la maggior parte delle compravendite immobiliari (76,2%) concerne la prima abitazione. Il 17,5% decide, invece, di acquistare un immobile a uso investimento, mentre solamente il 6,3% opta per una casa vacanze, al mare o in montagna, dove trascorrere le ferie, risparmiando sul costo di alberghi e pensioni.

IL VENDITORE TIPO – Dai dati Tecnocasa si scopre, inoltre, che il venditore-tipo ha un’età compresa tra 35 e 54 anni (in circa la metà dei casi), di professione impiegato (25,8%) o pensionato (33,5%). Nella maggior parte dei casi, la decisione di vendere un immobile deriva dalla volontà di migliorare la propria condizione abitativa, utilizzando i soldi così ottenuti con la vendita (57,8%). Il 20,6% lo fa, invece, perché ha in programma di trasferirsi in un altro appartamento, mentre il 15,1% per decisioni che concernono più nello specifico la sfera familiare.

COME TROVARE IL MUTUO MIGLIORE – Quando siamo alla ricerca di un mutuo per la nostra casa, è fondamentale su cosa orientarci per trovare il prodotto migliore che ci permetta di non avere problemi a lungo termine.

Quindi è importante sapere la sua durata, le rate, il tasso (variabile o fisso), per esempio. Con queste specifiche dovremmo essere in grado di capire se un mutuo è adeguato alle nostre possibilità economiche o meno.
Oggi, grazie ai tanti comparatori on line che ci sono su internet, possiamo sapere in modo gratuito e veloce quale mutuo si avvicina di più alle nostre richieste e possibilità: inserendo nei form i dati necessari, in pochi secondi abbiamo una panoramica delle opzioni più indicate per il nostro profilo e le più convenienti.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti