Assicurarsi online? Per gli italiani è più comodo, libero e conveniente

A
A
A
di Redazione 5 Giugno 2013 | 09:27

Secondo un’indagine MetLife, lo pensa il 32% degli italiani intenzionati a stipulare nella seconda metà del 2012 un prodotto assicurativo


L’INDAGINE – Sottoscrivere online una polizza vita è più conveniente, comodo e libero. Lo pensa il 32% degli italiani intenzionati a stipulare nella seconda metà del 2012 un prodotto assicurativo per tutelare i propri familiari dalle incertezze del futuro. Il dato emerge da un’indagine, condotta su un campione di 1.000 individui di età compresa tra i 30 e i 64 anni, che MetLife ha commissionato a Nielsen.

IL POTERE DI INTERNET – Un terzo di coloro che si dichiarano interessati a sottoscrivere una polizza vita considera internet una valida alternativa all’agente assicurativo per raccogliere informazioni e per sottoscrivere i prodotti considerati più idonei alla propria situazione economico-famigliare. Infatti, non solo internet consente una scelta razionale, lontana dalle pressioni dell’agente, ma pone anche al centro il cliente, offrendo informazioni e strumenti per approfondire e per confrontare le offerte secondo tempi e modi congeniali agli impegni della vita di tutti i giorni.

PRIMA LA FAMIGLIA – La principale ragione che spinge a sottoscrivere una polizza vita è il desiderio di tutelare i propri cari e in particolare i figli. Oltre il 40% di coloro che sono intenzionati a sottoscrivere una polizza ha, infatti, figli minorenni a carico. Tale intenzione è frenata soprattutto dalle ristrettezze economiche e, solo in seconda battuta, dalla convinzione di poter far fronte agli imprevisti futuri gestendo direttamente i propri investimenti.

IL PREZZO – In un contesto caratterizzato dalle rinunce imposte dalla crisi il prezzo e la chiarezza dell’offerta sono gli elementi principali che influenzano la scelta della polizza. Questi aspetti sono particolarmente rilevanti per coloro che si dicono disposti a sottoscrivere una polizza online, in quanto presi in considerazione rispettivamente dal 51% e dal 38% degli intervistati.

FRUIBILITA’ DEL SITO – Economicità e trasparenza non bastano a trasformare chi arriva su un sito assicurativo in un cliente. L’attenzione dei prospect online, oltre che sulla solidità della compagnia scelta, si appunta infatti sia sulla fruibilità del sito (e quindi sulla semplicità del processo di sottoscrizione), che sull’efficienza del servizio di assistenza post vendita.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti