Draghi (Bce): Omt misura di successo, per la ripresa si vedrà

A
A
A
di Luca Spoldi 6 Giugno 2013 | 13:27

Il numero uno della Bce spiega in conferenza stampa perchè i tassi sono rimasti fermi. La ripresa dovrebber partire nel corso del secondo semestre, ma la Bce taglia ancora le stime per il 2013


BCE, DISCUSSIONE AMPIA MA I TASSI NON SI MUOVONO – In seno alla Bce c’è stata una discussione “approfondita” su ogni ipotesi possibile in merito ai tassi, ma dato che le prospettive di crescita dell’Eurozona hanno ancora “qualche prospettiva di ripresa” nella seconda parte dell’anno, si è deciso a maggioranza di non modificare nulla. Lo ha segnalato oggi in conferenza stampa il numero uno della Bce, Mario Draghi, secondo cui l’Omt (il programma di acquisti condizionati sul mercato di titoli di stato di emittenti “virtuosi” ma in difficoltà) è stato “probabilmente la misura monetaria di maggior successo tra quelle prese di recente” (pur non essendo mai stata attivata nel concreto, ndr).

PIL UE: STIME LIMATE PER IL 2013, ALZATE PER IL 2014 – Intanto però le stime della Bce in merito al Pil di Eurolandia per il 2013 sono state portate a -0,6% contro -0,5% indicato tre mesi fa e quelle sull’inflazione sempre per il 2013 sono state ridotte a loro volta a +1,4% da +1,6%. Per il 2014 la Bce parla ora di Pil di Eurolandia in crescita dell’1,1% (dal precedente +1%) e di un’inflazione ancora in calo a +1,3%.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti