Zunino propone offerta per delistare Risanamento

A
A
A
di Luca Spoldi 10 Giugno 2013 | 07:47

Zunino pronto a offrire 0,25 euro per azione Risanamento e a scorporare Santa Giulia per cederla alle banche azioniste del gruppo immobiliare, così che le stesse possano accettare l'offerta di IDeA Fimit


ZUNINO DETTAGLIA OFFERTA PER RISANAMENTO – Una nota di Luigi Zunino precisa che un accordo tra la newco Oui Spa (controllata dallo stesso immobiliarista) e le banche azioniste di Risanamento (Intesa Sanpaolo, UniCredit, Banco Popolare, Mps e Bpm) e il cosidetto “sistema holding” verrebbe comunicato al mercato una volta raggiunto. L’offerta di Oui sul 100% dei titoli Zunino è di 0,25 euro per azione e comporterebbe il successivo obbligo di Opa residuale allo stesso prezzo con esercizio del diritto di “squeeze out” per arrivare al delisting del titolo.

SANTA GIULIA ALLE BANCHE PER ESSERE CEDUTA A IDEA FIMIT – Successivamente Risanamento cederebbe alle banche il 100% della newco Msg “che oltre alle attività e alle passività relative all’immobile Sky, avrà all’attivo l’area relativa a Milano Santa Giulia (e al passivo, oltre alle passività relative a Msg, il debito derivante dall’estinzione del prestito obbligazionario convertibile e il convertendo di Risanamento), in modo che le banche possano implementare l’operazione prevista dall’offerta  di IDeA Fimit” esaminata dal Cda di venerdì 7 giugno scorso. Si attuerebbe infine una fusione tra “Oui e Risanamento, la quale comporterà comunque il delisting di Risanamento anche nel caso di impossibilità dello squeeze out per l’eventuale mancato superamento della quota del 95% del capitale”. Ciò, conclude la nota, “consentirebbe, tra l’altro, di concludere il processo di ristrutturazione di Risanamento Spa in maniera coerente con quanto previsto dal decreto di omologa secondo l’articolo 182 bis della legge fallimentare”.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti