Generali si mette in luce a Milano

A
A
A
di Luca Spoldi 12 Giugno 2013 | 08:15

A mercato e analisti non dispiace l'uscita dal Messico, mentre non sembrano preoccuapre i danni legati al maltempo nell'Europa centro orientale. Equita ribadisce il buy, più prudente il Credit Suisse


MERCATO E ANALISTI APPREZZANO L'OPERAZIONE – Reazioni positive da parte del mercato e degli analisti all’annunciata vendita delle minorities di Generali in Messico, operazione da quasi 650 milioni di euro che ha comportato una plusvalenza di ben 500 milioni per il leone di Trieste il cui titolo sale stamane dell’1,65% a 14,16 euro per azione a Milano nonostante l'annuncio di un impatto negativo pari a 100 milioni derivante dai danni causati dalle alluvioni in Europa Centro Orientale di queste settimane. Un’operazione “inattesa” ma “decisamente positiva” per il gruppo italiano secondo gli uomini di Equita Sim, che sul titolo hanno un giudizio di “buy” con target price di 17 euro. Più prudenti gli uomini del Credit Suisse che in una nota giudicano positiva l’operazione (“un grande prezzo per un asset minore”), ma non la ritengono in grado di modificare il giudizio (“underperform” con target price a 15,5 euro per azione) dato che il titolo già ora quota a premio, rispetto ai multipli, su concorrenti come Axa e Aviva che dovrebbero a breve termine effettuare cessioni d’importo anche più rilevante nell’ambito dei rispettivi piani di ristrutturazione.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti